Nessuna copertina
Categoria: Pubblicazioni SVIMEZ
Editore: Il Mulino
Anno: 2008

Recensione

In questo volume la SVIMEZ presenta una raccolta di interventi e di testimonianze che Gabriele Pescatore - insigne giurista e uomo di appassionato impegno civile - ha dedicato alla questione meridionale con riferimento all'arco degli anni in cui ha avuto la responsabilità di guida della «Cassa per il Mezzogiorno» (1955-1976). I testi qui pubblicati, selezionati dallo stesso Pescatore, forniscono un articolato quadro sia delle vicende relative alla storia e all'attività di questa istituzione pubblica, creata nel 1950 con finalità «straordinarie» di sviluppo e di intervento, sia delle politiche e dell'amministrazione per lo sviluppo del Mezzogiorno d'Italia, nonché delle esperienze di programmazione e di coordinamento in ordine all'economia ed all'ambiente dei territori meridionali. Con l'istituzione della Cassa per il Mezzogiorno, infatti, lo Stato nazionale si propose di intervenire organicamente per porre rimedio agli storici «divari» presenti nell'economia del Paese e alla situazione di grave «dualismo» cui, in passato, né le Amministrazioni pubbliche «ordinarie» né le «leggi speciali» erano riuscite a dare soluzioni e risposte adeguate. Dal quadro che emerge dalla lettura dei testi, scaturisce una pagina importante della storia nazionale, che offre rilevanti e qualificati spunti di riflessione ai lettori interessati alle generali tematiche dello sviluppo meridionale, ed alle caratteristiche dello strumento che per alcuni brevi decenni ha reso possibile assicurare risultati positivi, seppur certo insufficienti rispetto alla portata degli strutturali problemi del sottosviluppo e del ritardo del nostro Sud.

http://www.mulino.it/edizioni/volumi/scheda_volume.php?ISBNART=12594&vista=scheda

Data inserimento: